Sito a cura del Settore CSR e rendicontazione della sostenibilità del Centro competenze management e imprenditorialità (CMI) della SUPSI

Sito a cura del
Settore CSR e rendicontazione della sostenibilità del
Centro competenze management e imprenditorialità (CMI) della SUPSI

SUPSI – CMI – Stabile Suglio
Via Cantonale 18
CH 6928 Manno

STRUMENTI

Label Swisstainable

Label Swisstainable
Il programma “Swisstainable” è stato lanciato nel 2021 con l’obiettivo di promuovere uno sviluppo sostenibile del settore turistico svizzero e rendere più visibile agli ospiti l’impegno degli operatori in materia di sostenibilità. Il programma si suddivide in tre livelli, in base al grado di impegno.Dopo un’attenta valutazione Swisstainable, che ha sede presso la Federazione svizzera del turismo, ha riconosciuto il rapporto di sostenibilità semplificato come prova per il Livello II - engaged.

Le imprese ticinesi che adotteranno il rapporto di sostenibilità semplificato, ottenendo un punteggio minimo di 15 punti su 30, e soddisferanno inoltre tutti gli ulteriori requisiti richiesti, tra cui un impegno per la sostenibilità, un check della sostenibilità, un piano di misure e una seconda prova di sostenibilità (es. myclimate, okgo, ecc.), potranno ottenere il livello II – engaged presso Swisstainable.
L’attestato Swisstainable avrà una durata di quattro anni.

Il rapporto di sostenibilità semplificato, già adottato anche nell’ambito delle commesse pubbliche, si conferma quindi essere uno strumento pratico e flessibile, in grado di soddisfare le esigenze delle piccole imprese e di promuovere la sostenibilità nel settore, dando visibilità alle buone pratiche già adottate da molti attori.

“Siamo molto soddisfatti di questo risultato – ha dichiarato Daniele Fumagalli, Aggiunto al Direttore della Divisione dell’Economia del DFE – in quanto premia l’impegno e il proficuo lavoro di squadra tra la Divisione Economia del Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE), Agenzia Turistica Ticinese (ATT), Cc-Ti e SUPSI per un turismo responsabile e un Ticino sostenibile”

Anche Gianluca Pagani, CSR manager della Cc-Ti, esprime soddisfazione per il fatto che questo importante strumento, creato appositamente per favorire l’approccio dell’intera economia ticinese al tema della sostenibilità, sia stato anche adottato dal settore turistico e riconosciuto all’interno del programma Swisstainable. Questo riconoscimento conferma il valore del rapporto di sostenibilità semplificato promosso sulla piattaforma della Cc-Ti e realizzato in collaborazione con la Divisione Economia del Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE) e SUPSI. 

Soddisfazione condivisa anche da Jenny Assi, docente e ricercatrice senior SUPSI: ”Per avvicinare le PMI alla rendicontazione sulla sostenibilità era necessario mettere a disposizione uno strumento semplice, accessibile e in grado di adattarsi a diversi settori. L’accordo con Swisstainable premia questo sforzo”.

“La svolta verso la sostenibilità è una delle sfide più importanti che attende il settore turistico. Grazie a un ottimo lavoro di squadra è stato raggiunto questo risultato significativo che, ne siamo sicuri, favorirà l’entrata nel programma Swisstainable di molti nuovi partner turistici” sottolinea Kaspar Weber, vicedirettore dell’ATT. Nei prossimi mesi, grazie al supporto della Divisione Economia del Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE), le associazioni economiche promuoveranno incontri informativi e momenti di formazione per meglio comprendere come utilizzare il rapporto di sostenibilità e come accedere al programma Swisstainable.

Per maggiori informazioni:

Il programma Swisstainable

Condividi:

Iscrizione Newsletter

Sito protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla Privacy Policy e I termini di servizio di Google.